7.4 C
Pisa
giovedì 8 Dicembre 2022

Il tricolore sulla stazione geotermica

POMARANCE. Dopo l’illuminazione ad aprile delle torri di raffreddamento degli impianti geotermici di Larderello e Castelnuovo Val di Cecina, dalla notte appena trascorsa in occasione della Festa della Repubblica anche la centrale Enel Green Power di Gabbro risplende con il tricolore grazie ad un progetto promosso da Enel Green Power e Amministrazione Comunale di Pomarance.

Come avvenuto per molti altri edifici nel mondo e sedi istituzionali italiane, il Gruppo Enel, illuminando con il tricolore impianti che producono un bene essenziale qual è l’energia elettrica (in questi mesi sono già state illuminate allo stesso modo altre centrali di produzione Enel in Toscana e in Italia), vuole rimarcare lo spirito di coesione con cui l’intera Nazione sta uscendo dalla dura prova del Coronavirus.
 

Nella situazione specifica di Gabbro, si tratta di un’idea progettuale che era già in fase di realizzazione e che rimarrà permanente con possibilità di cambiare il soggetto proiettato sulla torre refrigerante, come avvenuto per le centrali di Larderello e di Castelnuovo Val di Cecina che in questi anni prima del tricolore hanno accolto sulle pareti delle rispettive torri le forme luminose delle costellazioni e del rosso fuoco, a rappresentare il magma proveniente dal cuore della terra, grazie a iniziative artistiche di alto livello
 La torre di raffreddamento di Gabbro è illuminata con un sistema di illuminazione multicolore dinamico in grado di proiettare su tutta la circonferenza sia il tricolore sia i colori singoli della bandiera italiana a girare, secondo una sequenza che si ripete offrendo un suggestivo spettacolo di colori e di luci con effetti stroboscopici da angolature diverse.
 

 

“Il refrigerante illuminato con il tricolore unisce il simbolo della nostra Repubblica al simbolo del nostro territorio: la geotermia – ha dichiarato la sindaca di Pomarance Ilaria Bacci – Ringrazio Enel Green Power per questo allestimento davvero suggestivo che assume un significato importante in occasione del 2 giugno, festa nazionale della Repubblica e di tutti gli italiani.

La celebriamo con una grande bandiera visibile anche a chilometri di distanza. La centrale geotermica di Gabbro, infatti, si trova al centro del nostro territorio comunale e si può osservare tra valli e colline dalle zone limitrofe più lontane, come segno di unità e identità nella capitale mondiale della geotermia”.
 

In questo periodo Enel ha già messo in campo numerose iniziative per la sicurezza dei suoi dipendenti e per sostenere il sistema Paese durante l’emergenza, sempre in dialogo con le Istituzioni nazionali, regionali e localiimpegnate in prima linea contro la diffusione del virus.

Ultime Notizie

Vandali (di nuovo) in azione: danneggiati i sedili del bus che collega Volterra con Pontedera

L'azienda segnala l'ennesimo danneggiamento di un mezzo che copre la tratta Volterra-Pontedera. Pronta una nuova denuncia alle autorità. PONTEDERA. Si è registrato l'ennesimo atto di...

Muore noto avvocato

Addio all'avvocato Berti Mantellassi, noto penalista. PISA. Si è spento all’età di 74 anni l’avvocato Giovanni Berti Mantellassi, noto penalista pisano e figura di riferimento...

Muore nota ristoratrice della Valdera

La Valdera piange la scomparsa di Lucia Giorgi. CAPANNOLI. Si è spenta Lucia Giorgi, vedova Morelli, classe 1944, ristoratrice molto conosciuta prima per la pizzeria...

Tutto pronto per il mercatino di Natale a Val di Cava

Bancarelle con prodotti artigianali e tante idee per i regali di Natale. Arriva il mercatino a Val di Cava. PONSACCO. Si terrà domani, 8 dicembre,...

Lajatico, Bocelli paga il restauro delle campane della Chiesa

Le campane furono danneggiate da un fulmine che le colpì ne luglio del 2019. Il cantante: "Non è possibile che proprio nel mio paese...

Incidente alla Fila, auto finisce fuori strada

Incidente nella zona industriale La Fila. Sul posto il 118, le forze dell’ordine e il carro attrezzi in azione per rimuovere il veicolo. CAPANNOLI-PECCIOLI. E'...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Toscana: 2.413 nuovi casi Covid e 18 decessi, in calo pressione su ricoveri

CORONAVIRUS. 2.413 nuovi casi, età media 37 anni. Sono 18 i decessi. I ricoverati sono 826 (20 in meno rispetto a ieri), di cui 55...

Incidente nella notte a Vicopisano: muore una donna di Bientina

Tragedia nella notte. La donna è morta sul posto. VICOPISANO. Domenica 4 dicembre intorno alle ore 1.30 si è verificato un incidente stradale mortale sulla...

Santa Maria a Monte piange il suo storico barista ‘Grappino’

Morto Giancarlo, per tutti 'Grappino', storico barista di Ponticelli: molti i messaggi di cordoglio. SANTA MARIA A MONTE – E’ morto Giancarlo Botti, per tutti...

Partorisce sulla barella della Misericordia di Peccioli prima di entrare in maternità

Ecco quanto riportato dalla Misericordia di Peccioli in merito ad un bambino (come ci conferma la maternità del Lotti) che aveva fretta di nascere. "Questa...

Muore noto professore

Addio a Michele Olivari, studioso e ricercatore dell'ateneo pisano. PISA. Lutto in città per la scomparsa, nel pomeriggio di ieri, del professor Michele Olivari. "D'origine genovese,...

Auto contro albero a Vicopisano: la vittima è una 69enne di Bientina

Un impatto violentissimo, e fatale: per la donna non c'è stato niente da fare. A dare l'allarme alcuni residenti che hanno visto l'auto contro l'albero. https://vtrend.it/incidente-nella-notte-a-vicopisano-muore-una-donna-di-69-anni-di-bientina/?fbclid=IwAR0izZnkRkl4vunkbAxKTHqSId3B_asQ6g86mAU6VLl6JAWZ7Vo34t7XCjc "Stanotte (ieri...