17.8 C
Pisa
sabato 15 Maggio 2021

Il sindaco Carmassi sprona i bientinesi a prenotare il tampone

BIENTINA. Il sindaco Dario Carmassi ha spiegato sulla sua pagina Facebook le buone ragioni per cui i suoi cittadini dovrebbero prenotare e fare il tampone.

Carmassi, nello spiegare perché fare il tampone, non ha dubbi: “le motivazioni spendibili sono decine“. Le ragioni sul perché fare il tampone sono riassumibili in 5 punti: per i nostri cari, per il territorio, perché è gratuito, per sapere se dobbiamo affrontare un problema e perché non farlo è da ingenui. “Cercate di scoprire se siete positivi al virus, – ha scritto il primo cittadino – specialmente in questi giorni di ondata pandemica. Cercate il vostro personale motivo per farlo. Per quanto fastidioso e un pochino ansiogeno, un tampone ad oggi è una delle azioni migliori che possiamo fare per rallentare il virus.”
Prima di tutto per la salute delle persone che ci stanno accanto. “Innanzitutto per i nostri cari. Che siano i genitori, i figli, i nonni, gli amici o chi volete voi – spiega Carmassi -. Un positivo asintomatico è un pericolo potenziale per tutti e lo è soprattutto per chi gli sta vicino. Sono tante le famiglie che hanno visto allargarsi il contagio al proprio interno, senza inizialmente rendersene conto. Qualche giorno di isolamento vale assolutamente il dispiacere di scoprirsi positivi al virus.”

“In secondo luogo – continua il sindaco – è importante per il territorio nel quale viviamo. La famosa domanda “Non chiedetevi cosa può fare il vostro paese per voi, chiedetevi cosa potete fare voi per il vostro paese” in questi giorni risuona più calzante che mai. Soprattutto perché è assolutamente vera! Fare uno screening di massa significa circoscrivere i confini dell’epidemia ad oggi e bloccare la circolazione del virus. Non è poco, soprattutto per le scuole e per gli esercizi commerciali. Certo, è vero che obbediamo a norme nazionali o regionali per i famigerati “colori”, ma è anche vero che ogni nuova positività che emerge in una classe o in un ambiente lavorativo, implica la chiusura puntuale di quell’ambito. Tamponarsi in tanti (ma tanti!) porta, nel breve termine, ad avere un minor numero di positivi asintomatici o pauci-sintomatici circolanti. Non sarà l’immunità di gregge di quando saremo vaccinati, ma è comunque molto, molto importante.”
Ricorda il primo cittadino Carmassi: “In terzo luogo perché è gratuito. Sembra banale, ma un tampone eseguito privatamente ha un costo notevole. Nei giorni di screening di massa, invece, lo sforzo della sanità pubblica sarà tale che verranno messi a disposizione migliaia di tamponi: vale la pena non lasciarne neanche uno sprecato.Ancora. Perché sapere di avere un problema, NON è un problema. Anzi, è l’inizio della soluzione. Gli struzzi mettono la testa sotto la terra, sperando che tutto passi senza coinvolgerli. Se in tante occasioni è anche comprensibile, adesso non è proprio il caso di imitare i simpatici pennuti. Perché fuggire dal tampone non è da impavidi. È da ingenui e, perdonatemi, da fifoni. Infine, perché al momento è davvero difficile riavvolgere il filo dei contagi nel nostro territorio. E pur di non leggere più dicerie, voci, e teorie dell’untore, una bella linea da tirare è quello che ci vuole.”
RICORDIAMO CHE per prenotare il tampone basta cliccare qui, al seguente link: https://territorisicuri.sanita.toscana.it.

 

Ultime Notizie

Grave incidente, 13enne in bicicletta travolto da uno scooter

CASCINA. Un 13enne che si trovava in sella alla sua bici è stato investito da uno scooter.L'incidente è avvenuto intorno alle ore 14:30 a...

A Calcinaia il Covid non ferma il “Pellegrinaggio della Memoria”

CALCINAIA. Era molto tempo che non accadeva. La pandemia aveva fatto in modo che le porte della Sala Don Angelo Orsini, la sala dove...

Pisa ospiterà la 21esima edizione del Raduno Nazionale dei Marinai d’Italia

Pisa è stata scelta per ospitare, nel maggio del 2023, il XXI Raduno Nazionale dei Marinai d’Italia, una manifestazione che richiamerà in città oltre...

Il Covid fa un’altra vittima a Casciana Terme Lari

CASCIANA TERME LARI. Il sindaco Mirko Terreni torna ad aggiornare i cittadini sull'andamento del contagio e comuica un decesso legato al Covid."La situazione epidemiologica...

Valdera e Pisa, i nuovi contagi per comune

COVID-19. Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 15 maggio, sono 123.In Valdera si registrano 9 casi, così suddivisi: Capannoli 1,...

Una galleria virtuale per un gemellaggio reale

CALCINAIA. L’Europa non è un concetto astratto, ma una straordinaria opportunità per mettere in contatto culture diverse, per confrontare differenti tradizioni, per scoprire nuovi...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...