17.6 C
Pisa
venerdì 14 Maggio 2021

Discarica Grillaia, nuova manifestazione senza bandiere di partito

TERRICCIOLA. La questione di nuovi conferimenti alla discarica “La Grillaia” torna al centro dell’attenzione.

Il Sindaco di Terricciola Mirko Bini, deluso dal silenzio della giunta alla mozione del consiglio regionale che chiedeva lo stop ai conferimenti, invita i cittadini a una nuova manifestazione giovedì 17 settembre alle 21 a Terricciola. 

Di seguito riportiamo l’intervento del Sindaco di Terricciola, Mirko Bini: “Oggi è ufficiale che la mozione nata da Terricciola, da un popolo che chiedeva ascolto, appoggiata da una maggioranza trasversale dei consiglieri Regionali è stata disattesa, un No, sarebbe stato amaro ma compreso se motivato, ci saremmo arrabbiati ma avremmo avuto il rispetto degli interlocutori, oggi invece si certifica un silenzio che dimostra come la politica abbia fallito.

“Ma in questi 90 giorni-continua Bini-, è successo anche altro, in quel silenzio in parte ci sono stato anche io, mi sono messo in un angolo, fiducioso che qualcosa potesse portare ad una soluzione che fosse pubblica e alternativa al progetto legittimo e legittimato dell’attuale proprietà, il Sindaco del Comune dove il sito è ubicato ha tentato di trovare una strada, ho letto, mi ha aggiornato e ho deciso di zittirmi per dare fiducia ad un percorso che vedevo difficile, giocato nelle stanze chiuse e sempre in ombra, ma la speranza che ci fosse uno spiraglio per questo territorio mi ha fatto propendere per mettermi di lato.

Qualcuno vedeva nel mio atteggiamento una mania di protagonismo, ho taciuto, ho ascoltato ed oggi, 9 Settembre, scaduti i termini per la risposta alla mozione è certo solo una cosa: un’alternativa non si è concretizzata.

Nessuno può dire che il Sindaco di Terricciola abbia creato “problemi“ o “offeso le sensibilità degli attori in campo” avete giocato una partita, era difficile, eravate in inferiorità ma oggi la situazione è la stessa di Aprile”. La mozione serviva , così come le mie intenzioni e manifestazioni a prendere tempo affinché nascessero le condizioni per un subentro che fosse serio e alternativo, la mozione poteva essere ritirata solo davanti ad una contro-proposta seria e concreta che desse un futuro ad un problema che comunque va risolto.

Siamo al punto di partenza, 560 persone a Terricciola avevano riposto fiducia in una soluzione, avete voluto gestirla, avete voluto il silenzio, avete fallito.. se ora stessi zitto deluderei i miei cittadini e allora ora riparto e rilancio, RILANCIO A TUTTI: In primis all’Assessore Regionale senza coraggio di metterci la faccia e rimasta silente.

Ai vari candidati da destra a sinistra impegnati a promettere che dopo sarà tutto diverso, ve lo dico con grande franchezza, basta prese in giro, questa gente non lo merita, non merita le passerelle politiche egoistiche, non merita di leggere “la nostra Regione la comprerà” (non è possibile vi è chiaro?! Se SI ci state prendendo in giro, altrimenti è avvilente che non abbiate ancora capito la situazione e vogliate gestire una Regione).

Ai miei colleghi, perché condividiamo un problema e traguardiamo insieme un orizzonte.

Giorni fa lanciai un appello : ditemi quanto vale la Grillaia e giochiamo a carte scoperte.. facciamola sui giornali.. i tavoli delle trattative sono le nostre piazze , la democrazia e il popolo sono gli interlocutori veri a cui riferirsi, le stanze buie ora si aprono, si sta all’aperto e si spiega lo stato delle cose, lo chiede la gente e lo chiedo io, non è più rimandabile al silenzio, ora si deve agire.

Il 21 sera avremo una nuova Regione, ognuno di noi spera del colore a lui più affine, ma a me su questo tema non interessa parlare di colori, io faccio una proposta: Convocare un tavolo con i 3 Comuni Chianni, Lajatico e Terricciola con un soggetto serio che ci permetta di presentare pubblicamente una proposta alternativa economicamente sostenibile e SOCIALMENTE SOSTENIBILE come ribadisco da sempre, non solo business ma anche una proposta accettabile sotto il profilo ambientale e sociale.

Oggi torno a chiedere alla mia gente di farsi sentire, al silenzio rispondiamo alzando la voce, alla trattative nelle stanze opportune rispondiamo con la piazza. Io non critico nessuno, è andata così, abbiamo perso 3 mesi, ma riparto e riparto aprendo a tutti, non invito nessuno a partecipare o a condividere i miei modi, ma a condividere una soluzione definitiva di chiusura in sicurezza di un sito che troppo male ha causato alla nostra società.

Giovedì 17 Settembre a Terricciola una manifestazione SENZA BANDIERE DI PARTITO, una manifestazione di popolo, che chieda serietà e rispetto a tutti i politici che in questa campagna elettorale hanno parlato di questo problema, affinché le chiacchere non siano ulteriore delusione, una serata dalle 21 alle 22 con chiusura di una campagna elettorale “ombra”di un popolo deluso, ma che voglio risvegliare affinché non vinca l’anti politica per colpa di comportamenti che non condivido. Non voglio una manifestazione divisiva ma unitaria verso un obbiettivo, non invito sindaci ma invito cittadini, di ogni parte della Valdera, perché il problema riguarda tutti noi,di sinistra o di destra, è ora di tornare in strada lottare e rompere il silenzio!”

Ultime Notizie

A Fornacette una piazza sempre più verde e decorosa

FORNACETTE. In fase di ultimazione il lavoro che ha visto dare nuovo colore, rigorosamente verde, alla riqualificata Piazza Timisoara (Piazza del Mercato) a Fornacette. Entro...

Tassa sui rifiuti: ”Inaccettabile un altro rinvio!”, le Partite Iva insorgono

PISA. Il Comune di Pisa ha rinviato la rata della tassa sui rifiuti. Intanto monta la protesta delle partite Iva.“Un altro inutile rinvio che...

Signora dà in escandescenze e prende a calci il portone del Patronato

PISA. Momenti di tensione nella tarda mattinata di ieri, 13 maggio, in via Catalani dove una dipendente del Patronato Enac ha segnalato alla Sala...

Santa Croce e Cascina: suolo pubblico gratuito, accolte le richieste di Confcommercio

“La situazione per le imprese della provincia resta drammatica, e in particolare per i pubblici esercizi l'unica opportunità di lavoro è data dalla possibilità...

Anita spegne 100 candeline e si regala il vaccino anti-Covid

PONTEDERA. A riportare la notizia il sindaco di Pontedera, Matteo Franconi."Con grande piacere ho voluto personalmente fare gli auguri alla signora Anita Borchi per...

Golena al via dall’11 giugno: ”Pronti a stupirvi con nuove cose ed effetti speciali”

PONTEDERA. È ufficiale, dall'11 giugno riparte la Golena d'Era, un luogo per incontri, convegni e attività sportive e ricreative durante la mattina e il...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...