18.5 C
Pisa
domenica 2 Ottobre 2022

Frana di Sant’Antone: “Entro Natale possibile riaprire la strada”

BUTI. Consegnati i lavori per la messa in sicurezza della frana in località Sant’Antone. Obiettivo chiaro: tempistiche serrate per riaprire entro Natale la Sp56 sul versante di Buti.

Oggi, venerdì 16 Settembre 2022, sono stati consegnati i lavori per la messa in sicurezza della parete rocciosa in località Sant’Antone, sul versante butese del Monte Serra.

L’intervento sarà eseguito da una ditta specializzata del settore, la Geobau Srl di Bolzano, risultata vincitrice dell’appalto. Una volta terminato il cantiere, entro Natale salvo inconvenienti e condizioni meteo permettendo, sarà possibile riaprire al traffico la Sp56 del Monte Serra, attualmente chiusa per pericolo di caduta massi.

Alla consegna dei lavori erano presenti il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, per il Comune di Buti la sindaca Arianna Buti e il consigliere delegato alla protezione civile Luca Corsi, l’ingegner Gianbattista Bonaldi in qualità di direttore dei lavori, Alessandro Pegoretti di Geobau Srl, l’ingegner Claudia Marchetti e la geologa Silvia Lorenzoni, entrambe del Settore 5 del Comune di Calci, che hanno seguito l’intero progetto.

La Regione Toscana, delegando il Comune di Calci a gestire la procedura, ha finanziato l’intervento con 250.000 euro, che dovranno coprire studi preliminari, saggi e progettazione, l’esecuzione dei lavori, eventuali spese impreviste ed il collaudo finale. Il progetto esecutivo è stato consegnato dai progettisti al Comune di Calci a fine Luglio, l’Unione Valdera ha bandito la gara nel mese di Agosto, l’aggiudicazione definitiva è avvenuta il 5 Settembre, oggi la consegna e per lunedì 19 Settembre è previsto l’avvio dei lavori. Nel giro di due settimane la ditta auspica di reperire i materiali e organizzare la trasferta, così da avviare il cantiere materialmente il 3 Ottobre.

“Quello di oggi – dichiara la sindaca di Buti, Arianna Buti – è un altro passo decisivo per arrivare in tempi rapidi alla messa in sicurezza della parete di Sant’Antone. Sappiamo quanto siano costati questi mesi di chiusura della strada, alla quale siamo stati obbligati visto il concreto pericolo di distacchi, ma da allora i tecnici non si sono mai fermati. Il risultato è un progetto importante, che mira non solo alla riapertura della provinciale ma alla piena fruibilità del monte”.

“E’ doveroso ringraziare tutti gli enti e i professionisti coinvolti perché tutti – conclude il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti –, sin dall’inizio hanno lavorato su un doppio binario, quello della celerità e quello di una progettazione adeguata alla complessità dell’intervento. E anche l’impresa vincitrice dell’appalto assicura tempi rapidi. A questo punto non resta che auspicare la clemenza del meteo e che non ci siano imprevisti, anche (visto il periodo) per quel che riguarda il reperimento dei materiali, cosicché si possa tornare a transitare sulla Sp56 entro questo Natale, in totale sicurezza. Sarebbe un risultato straordinario”.

Fonte: COMUNE DI CALCI

Ultime Notizie

A Peccioli arrivano i Birò elettrici per rafforzare e rilanciare la mobilità sostenibile

Dopo i golf cart arrivano i nuovi mezzi elettrici Briò per rilanciare e rafforzare il progetto “Mobilità Sostenibile Peccioli”: la consegna mercoledì 5 ottobre. PECCIOLI...

Il gruppo scout di Peccioli compie 25 anni: buona – e ancor più lunga – strada!

Nato nel 1997 per risollevare la gioventù dalle difficoltà di quegli anni, il gruppo scout Peccioli 1 conta oggi più di cento presenze da Peccioli...

Caro bollette, lo sfogo di un esercente di Bientina: “preoccupati per il futuro delle nostre attività”

Il caro bollette grava sulle spalle degli esercenti di bar e ristorazione: Giuseppe Ferranti, titolare di due attività in Valdera, spiega i problemi e...

Ruba 500 euro di abbigliamento a Cascina ma esce dal negozio e trova i carabinieri

Un giovane ventenne arrestato dai carabinieri per tentato furto in un negozio di abbigliamento: fermato mentre tentava di uscire vestendo i capi dal valore...

Covid, altri 180 contagi in provincia – i numeri comune per comune

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla provincia di Pisa. I nuovi casi positivi sono 1.883 su...

Piazzavano ingenti quantità di droga in Valdera, misure cautelari per quattro giovani

Misure cautelari per quattro giovani: ingenti quantità di eroina, marijuana, hashish smistati in Valdera e grandi somme di denaro sequestrate dai Carabinieri. PONTEDERA - I...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Lupo avvistato in paese, si aggira fra le case

Negli ultimi tempi sono state molte le segnalazioni di lupi sul territorio dei Monti Pisani: l'ultima a San Giovanni alla Vena sulla Vicarese. Non lontano...

Elezioni 2022: i risultati in Valdera comune per comune

Gli elettori hanno scelto: in Valdera netta vittoria del Centrodestra e in particolar modo di Fratelli d'Italia. I risultati comune per comune. SENATO. • Bientina. Cdx:...

Toscana, 1.200 nuovi positivi al Covid e 11 decessi (+2 a Pisa), +34 ricoverati e +8 in TI

CORONAVIRUS. 1.200 nuovi positivi, età media 45 anni. 11 decessi. I ricoverati sono 685 (34 in più rispetto a ieri), di cui 29 in terapia...

Pauroso incidente a Bientina: un’auto si ribalta e l’altra finisce contro un muro (FOTO)

L’incidente nella notte tra venerdì e sabato. Sul posto 118, vigili del fuoco e carabinieri. BIENTINA. Incidente lungo la Sp3 dopo la mezzanotte, sono rimaste...

Nasce a Bientina la Pro Loco e rilancia il paese

"L'obiettivo? Valorizzare Bientina e il suo territorio, la sua storia, la sua cultura, le sue tradizioni e tutte le sue tipicità".  Ieri sera 26 settembre, presso la...

Due pazienti morti in ospedale a Pisa, 39 indagati

Doppia indagine della procura, disposte le autopsie di un uomo e di un'anziana. La procura di Pisa ha indagato 39 persone tra medici e specializzandi...