18.7 C
Pisa
giovedì 29 Settembre 2022

Delusioni, solitudine e pandemia, voleva toglersi la vita l’uomo recuperato in Arno. Il dettaglio

PISA. Le delusioni patite in ambito familiare, l’acuirsi della solitudine causa covid e la disperazione, avevano leso la psiche dell’uomo che è stato salvato dalla Polizia di Stato e dai Vigili del Fuoco dopo che si era tuffato in Arno. L’uomo voleva togliersi la vita, il racconto dettagliato della Polizia di Stato:

“Alle h 20.15 una pattuglia della Squadra Volante, mentre effettuava un posto di controllo per il rispetto della normativa anti Covid in lungarno Mediceo ang. Via S. Marta, è stata avvisata da un passante che sul vicino ponte della Fortezza vi era un soggetto che aveva scavalcato la ringhiera di protezione con la evidente intenzione di gettarsi in Arno. I poliziotti hanno illuminato con le torce in dotazione il centro del fiume, ben presto notando l’uomo che fuoriusciva dall’ acqua con la testa e che non rispondeva ai reiterati inviti a nuotare verso al sponda del fiume”.

“Dopo aver allertato i Vigili del Fuoco, con l’ ausilio di un secondo equipaggio i poliziotti sono discesi su entrambe le banchine prospicienti il fiume, per cercare di intercettare l’uomo, che appariva vigile anche se non collaborativo. Grazie al flusso della corrente, l’uomo si avvicinava alla banchina del c.d. scalo Roncioni e, a circa due metri dalla banchina veniva agguantato da due poliziotti calatisi in acqua e da un vigile del fuoco nel frattempo sopraggiunto. I soccorritori dopo aver constatato che l’uomo, peraltro privo di documenti, sebbene in evidente ipotermia fosse ancora vigile, hanno allertato il 118 che lo ha trasportato all’ ospedale Nuovo S. Chiara in codice rosso”.

“Il 113 nel frattempo avevano raccolto la segnalazione di una cittadina abitante nella immediata periferia, che aveva ricevuto poco prima un messaggio dal tenore ambiguo da parte del fratello 62enne, che poteva far pensare ad un collegamento con lo sconosciuto appena salvato. Una pattuglia si è precipitata a casa dell’ uomo, trovando a riscontro due biglietti scritti di proprio pugno dall’ uomo che infatti preannunciava il suicidio nell’Arno, motivandolo con le delusioni della vita patite negli ultimi tempi, complice anche l’ acuirsi della solitudine dovuta alla pandemia da Covid. I poliziotti hanno poi fatto un passaggio all’ ospedale, per sincerarsi delle condizioni dell’ uomo che, ripresosi dallo shock, ha confermato di essersi determinato a volersi togliere la vita perché fortemente sconfortato da recenti eventi familiari che lo avevano colpito, e li ha ringraziati per la professionalità e l’abnegazione che gli avevano dedicato”.

“Un altro intervento della Polizia di Stato ha riguardato un cittadino tunisino 43enne, rintracciato in condizioni di clandestinità in piazza Dante e che alla vista dei poliziotti aveva tentato la fuga nei vicoli limitrofi è stato accompagnato nel pomeriggio da una pattuglia della Polizia di Stato al Centro  per i Rimpatri di Torino. Visti i precedenti vantati, il Dipartimento di Pubblica Sicurezza ne ha disposto l’ accompagnamento al Centro, in attesa del primo charter utile per la Tunisia”.

 

Ultime Notizie

Lunedì 3 ottobre riprende l’ambulatorio pediatrico a Volterra

 Da lunedì 3 ottobre riprende l’ambulatorio pediatrico a Volterra. La proposta è stata presentata dalla ASL Toscana nord ovest all’interno alla Consulta per la tutela...

6 nuove telecamere “intelligenti” per il controllo del territorio, sorvegliano anche l’accesso in Fi-Pi-Li

Occhi elettronici per il controllo del territorio. Le telecamere "intelligenti" sono in grado di leggere le targhe dei veicoli. Coprono anche l'accesso alla superstrada...

Viola il divieto di avvicinamento alla moglie: finisce in carcere

I Carabinieri eseguono la misura cautelare in carcere conseguente alle violazioni del divieto di avvicinamento. I Carabinieri della Compagnia di San Miniato hanno dato esecuzione...

Per la prima volta una donna arbitra in Serie A: tocca alla toscana Maria Sole Ferrieri Caputi

La toscana Maria Sole Ferrieri Caputi sarà la prima donna che arbitrerà in Serie A. La 32enne livornese è stata designata per dirigere Sassuolo-Salernitana,...

Covid, 1.883 nuovi casi con 50 anni di età media. Dieci i decessi

Il bollettino di oggi, mercoledì 28 settembre. Sono 1.883 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime ventiquattro ore in Toscana: 274 sono stati confermati...

Lavori di Acque rimandati a domani a Casciana Terme Lari: ecco le vie senz’acqua

Domani interruzione idrica programmata nel comune di Casciana Terme Lari. In merito all'intervento di manutenzione sulla rete di distribuzione nel comune di Casciana Terme Lari, inizialmente...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Pauroso incidente a Bientina: un’auto si ribalta e l’altra finisce contro un muro (FOTO)

L’incidente nella notte tra venerdì e sabato. Sul posto 118, vigili del fuoco e carabinieri. BIENTINA. Incidente lungo la Sp3 dopo la mezzanotte, sono rimaste...

Blanco ricorda 18enne morta in Valdera con asta di beneficenza online

Il noto cantante Blanco lancia un'asta online per la donazione ad Agbalt di Pisa in nome della 18enne morta in Valdera a causa di...

Intervista al candidato Passarelli Lio: “Il voto utile è per noi. Per la Grillaia trovare soluzioni alternative”

Speciale elezioni VTrend, l'intervista esclusiva al candidato della lista Calenda (Az-Iv) nel collegio uninominale Pisa-Fucecchio. Il candidato Michele Passarelli Lio ha parlato a VTrend...

Toscana, 1.200 nuovi positivi al Covid e 11 decessi (+2 a Pisa), +34 ricoverati e +8 in TI

CORONAVIRUS. 1.200 nuovi positivi, età media 45 anni. 11 decessi. I ricoverati sono 685 (34 in più rispetto a ieri), di cui 29 in terapia...

“A zonzo” per la provincia di Pisa (e non solo) con Odra e Daria

L'obiettivo? Conoscere e far conoscere la provincia di Pisa! Gnigneazonzo è una pagina social che rappresenta un'isola felice. Perché? Un viaggio è sempre una scoperta, vuol dire...

Tentano il furto allo stabilimento Piaggio, poi la folle fuga: arrestato un 36enne e ricercato il complice

Folle fuga nell’area industriale di Pontedera: il furgone dei malviventi ha percorso vie e rotatorie contromano, invadendo anche marciapiedi e banchine ai margini della...