14.5 C
Pisa
martedì 11 Maggio 2021

D’Annibale si scaglia contro le illazioni social della lista Per Ponsacco con Brogi

PONSACCO. Non è tardata ad arrivare la risposta di Federico D’Annibale, capo consigliere Lega Ponsacco, a seguito del messaggio apparso sui social a firma della lista Per Ponsacco con Francesca Brogi. 

Un messaggio al vetriolo nei confronti della Lega Ponsacco che ha candidato “un avvocato che non distingue un’ammenda da un risarcimento come Sindaco” queste le parole in riferimento a Tecce. 

“Siamo convinti che D’Annibale, da uomo di legge, non possa che essere contrario alla richiesta di dimissioni di un Sindaco per una sentenza non passata in giudicato per un reato per lo più che non è causa di incandidabilità e non comporta l’interdizione dai pubblici uffici” – conclude il messaggio. 

Chiamato in causa, il Capo Consigliere Lega Ponsacco esprime il proprio pensiero a riguardo: “Innanzitutto vorrei far presente che, a seguito del proclamo propagandistico di apertura del presidente del consiglio, le opposizioni la parola hanno cercato di prenderla, segnatamente nella persona del consigliere Arrighini, immediatamente “stoppato” dal medesimo presidente sull’assunto che sulle sue comunicazioni non è prevista discussione; era quindi assolutamente inutile che la chiedesse anche la Lega considerato appunto il precedente.” 

Risponde dunque così D’Annibale all’accusa rivolta dalla lista circa il mancato intervento di Tecce e della Lega alla riunione tenutasi durante l’ultimo Consiglio Comunale. 

E continua: “È comunque curioso come, alla fine della seduta, in occasione della conferenza capigruppo, quando il sottoscritto ha avanzato la sua contrarietà all’operato del presidente, la succitata lista, rappresentata dal proprio capogruppo, sia rimasta in silenzio per poi sfogarsi oggi sul social.” 

Mentre sulla richiesta di dimissioni del sindaco, D’Annibale si dice pienamente d’accordo per due motivi: “Il primo per un motivo di coerenza, visto che il sindaco in passato ha dimostrato di non tener conto e di disprezzare lei stessa il principio di non colpevolezza; il secondo perché essendo pur vero che quel reato non è previsto tra quelli che rilevano ai fini della candidabilità, non si deve dimenticare che una valenza politica nel caso di specie l’ha avuta, e come, visto che proprio sulla base di quell’affermazione, poi ritenuta diffamatoria, il sindaco ha chiesto il voto.” 

 

Ultime Notizie

Morte di Sara Campinotti, automobilista indagato per omicidio stradale

PONTEDERA. Non sono ancora state fissate le esequie di Sara Campinotti, la giovane motociclista di 27 anni morta sabato scorso in un tragico incidente...

Passeggiata ecologica a Bientina

BIENTINA. La Polisportiva Quattro Strade in collaborazione con il Comune di Bientina ha organizzato la passeggiata ecologica.L'appuntamento è fissato per sabato 15 maggio, alle...

Vaccini, Astrazeneca esce di scena

Mentre in Italia e in Toscana iniziano i vaccini over 50, a livello europeo è stato definito lo stop di AstraZeneca.La Commissione Ue ha...

Infermieri, una campagna fotografica per ricordare le promesse mancate

L’iniziativa portata avanti dal sindacato degli infermieri in occasione della Giornata mondiale dell’Infermiere che si celebrerà il 12 maggio.“Nella Giornata mondiale dell'Infermiere la nostra...

Grande emozione per la riapertura del Teatro Era

PONTEDERA. Dopo mesi di stop a causa delle restrizioni contro il covid19, il Teatro Era ha ritrovato il suo pubblico.Domenica 9 maggio, alle ore...

Desk Valdera, Alderigi: “Rappresentare i bisogni di tutte le comunità”

CALCINAIA. In merito alla presentazione alla stampa del progetto ”Desk Valdera”(leggi QUI), si esprime anche il sindaco Cristiano Alderigi, assente all’incontro di ieri.Il sindaco...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...