La lista ''Valori e Impegno Civico Dario Rollo'' chiede la sospensione del pagamento dei tributi locali

CASCINA. Il gruppo di minoranza “Valori e Impegno Civico Dario Rollo” suggerisce all'amministrazione di sospendere immediatamente il pagamento di tutti i tributi locali per aiutare cittadini e imprese colpiti dalla crisi legata all'emergenza Coronavirus.

Il gruppo consiliare ha inviato al sindaco, e per conoscenza e a tutti i gruppi consiliari di maggioranza e minoranza, una lettera con la quale fa appello di posticipare le scadenze fiscali di almeno sei mesi. "Appare ormai evidente che le misure di distanziamento sociale adottate dal Governo e dalla Regione andranno a protrarsi per altro tempo, impedendo di fatto ai nostri concittadini di tornare a svolgere nel breve periodo la propria attività economica -spiegano i consiglieri di minoranza Dario Rollo e Lorenzo Peluso-. L’impossibilità lavorativa, già colpita dalla prima fase emergenziale di inizio e metà anno, porterà la popolazione più fragile con risorse contingentate a non riuscire a sostenere nemmeno le spese settimanali, le famiglie più fortunate dovranno attingere ai risparmi di una vita per poter affrontare in questi mesi le esigenze primarie di sostentamento dei nuclei familiari".

"Sulla base di questo quadro della situazione molto preoccupante, il gruppo aveva presentato delle mozioni nello scorso consiglio comunale che prevedevano determinate azioni fiscali ed economiche concrete a favore della popolazione. Le stesse sono state poi ritirate dall’ordine del giorno per venire incontro alle richieste degli altri partiti, per senso di responsabilità e al fine di individuare una comune linea di azione tra maggioranza e minoranza da presentare nel prossimo consiglio comunale, a dimostrazione della volontà del gruppo di collaborare in questa fase emergenziale".

“Mai come questa volta, i tempi della politica però devono essere tempestivi e certi -affermano i consiglieri-. L’azione di posticipo delle scadenze fiscali pertanto si rende necessaria in quanto siamo in prossimità di numerose scadenze che porterebbero molte famiglie e attività economiche al collasso. E i tempi tecnici per i passaggi consiliari non sono in linea per affrontare questa situazione emergenziale. L'attuale drammatica situazione non permetterà un recupero facile alla nostra già fragile economia. A questo non si possono aggiungere gli aggravi derivanti dal pagamento delle tasse e dei tributi locali. Il Governo centrale ha già sospeso, per quota parte, alcuni dei pagamenti, ed è giusto e corretto che oggi ognuno faccia la propria parte e che anche Cascina sospenda i pagamenti, come già avvenuto nella prima fase emergenziale di inizio e metà anno da parte della passata amministrazione. Speriamo che questa nostra proposta possa essere condivisa e formalizzata con atti concreti nel più breve tempo possibile. Dimostriamo alla città ed ai cittadini che la Pubblica Amministrazione sa stare dalla parte dei più deboli, non tartassiamo ulteriormente un popolo provato da questa lunga emergenza sanitaria. Sono certo che l’attuale amministrazione condividerà questa nostra posizione e saprà trasformarla quanto prima in atti amministrativ" concludono Rollo e Peluso.

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It