Cascina, FdI: ''Emergenza sanitaria: situazione caotica gestita male e in ritardo''

CASCINA. Fratelli d’Italia Cascina, per bocca del suo capogruppo in Consiglio di Comunale Paolo Lazzerini, critica la gestione dell'emeregenza sanitaria.

“Avevamo ritenuto opportuno consentire alla Giunta Betti di prendere in mano e redini del Comune di Cascina senza caricarla di una politica sterile del  'No' . Purtroppo quanto fatto dal momento del subentro, e in particolare per la gestione dell’emergenza Covid19, ci costringe a far sentire il nostro dissenso sul suo operato. E’ necessario che tutti i cittadini di Cascina comprendano cosa sta accadendo" a parlare è il consigliere comunale di FdI, Paolo Lazzerini.

L'esponente di Fratelli d'Italia afferma: "Il tempo necessario alla maggioranza per organizzarsi non avrebbe creato rischi né ai cittadini, né alle attività produttive e ai commercianti, stanti le numerose misure di sostegno già disposte dalla precedente amministrazione a guida centrodestra, come i contributi ai canoni di locazione commerciale, lo sgravio TARI, la distribuzione di farmaci e mascherine. Sarebbe bastato limitarsi a confermarle per occuparsi delle altre necessità. Invece no! La Giunta Betti, ha scelto solo di cancellare gli strumenti per dare un segno di discontinuità rispetto alla precedente consiliatura, senza sostituirli con nulla! Una posizione puramente ideologica e assolutamente scellerata".

Misericordia 2 - dentro articolo

"Adesso- continua Lazzerini-, con la gestione della questione dell’APSP Matteo Remaggi, la misura è colma. Lazzerini, come gli altri capogruppo consiliari, hanno appreso dai giornali quello che stava accadendo al Remaggi. Solo in seguito, il primo cittadino li ha informati della grave emergenza sanitaria che si era venuta a creare. In quell’occasione si era impegnato a far nominare rapidamente i membri del CDA, (competenza politica della maggioranza), perché proprio la loro assenza ha fatto sì che la direttrice di Remaggi si sia trovata da sola a gestire l’emergenza che ha colpito la struttura. Purtroppo anche in questa vicenda la maggioranza non ha ancora formulato le nomine, tanto che per contenere la diffusione della pandemia è stato necessario ricorrere all’aiuto della direzione ASL, che gestirà direttamente l’emergenza. Non ci dimentichiamo che Remaggi, sotto la gestione del centrodestra, ha lasciato un bilancio in attivo e un piano assunzioni tutt’ora in corso".

Il consigliere Lazzerini conclude: "L’assenza di competenza e coordinamento dell’attività amministrativa da parte della Giunta Betti, riconducibile alla totale assenza degli Assessori alla Protezione Civile e al Commercio, che per altro nulla relazionano in merito a cosa stanno effettivamente facendo, sta amplificando i gravi disagi di un periodo complesso ed emergenziale. Fratelli d’Italia Cascina, nel frattempo, ha deciso di mettersi a disposizione della cittadinanza per raccogliere le richieste più urgenti e veicolarle alle sedi competenti, in modo da supplire in maniera fattiva al vuoto sconcertante dell’Amministrazione in carica".

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It