Cascina abbandona la Lega, Giani: ''La vittoria di Betti è una grande soddisfazione''

CASCINADopo il KO alle Regionali del 20 e 21 settembre incassato da Susanna Ceccardi, fedelissima di Salvini battuta da Eugenio Giani, questa volta il centrodestra deve fare fronte ad una seconda sconfitta dal profondo significato politico.

A Cascina, che nel 2016 vide l’affermazione proprio della Ceccardi (poi diventata europarlamentare), è andato in scena il ribaltone. Al ballottaggio infatti è arrivata la vittoria di Michelangelo Betti, candidato del centrosinistra sostenuto anche dal Movimento 5 Stelle grazie all’apparentamento scattato dopo il primo turno: per lui sono arrivati 11.088 voti, pari al 59,02%, battendo lo sfidante Leonardo Cosentini (centrodestra) che si è fermato a 7.699 voti (40,98%). Alle urne tra domenica e ieri sono andati il 52,45% dei votanti, contro il 69,5 del primo turno.

Il neo-eletto presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, commenta così la vittoria di Betti a Cascina: "Per la Toscana progressista e democratica la vittoria di Michelangelo Betti Sindaco di Cascina è una grande soddisfazione. In bocca al lupo Sindaco e grazie a tutti i cascinesi che ci hanno premiato anche alle scorse elezioni regionali. Adesso a lavoro, insieme!"

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It