Emergenza Covid: 18 famiglie della Valdera ostaggio della burocrazia

CASCIANA TERME LARI. Una lettrice ci ha scritto per esporci una situazione di disagio relativa alle conseguenze di un caso positivo in una scuola primaria di Perignano. Abbiamo voluto dare spazio alla sua denuncia.

Abbiamo ricevuto una lettera che segnala una situazione di forte disagio all'interno di una scuola primaria della Valdera, più specificamente la Scuola Primaria Sanminiatelli nel Comune di Casciana Terme Lari. A seguito della scoperta di una positività di un alunno della scuola, i genitori dei compagni di classe del bambino positivo sono dovuti andare a riprendere i figli per portarli a casa. Dopo aver portato i figli a casa, i genitori non hanno ricevuto più alcuna comunicazione, non sapendo quindi come comportarsi.

Banner Ottica Bianchi Dentro Articolo 00

Di seguito potrete trovare la denuncia: "Portiamo alla vostra attenzione una situazione ormai insostenibile che riguarda ben 18 alunni (e relative famiglie) della classe 3.a B Scuola Primaria Sanminiatelli di Perignano, nel Comune di Casciana Terme Lari.
Siamo letteralmente ostaggio della burocrazia da lunedì scorso, quando è stato comunicato che un bimbo della nostra classe era risultato positivo al tampone Covid-19.
Allertata dalla Dirigente Scolastica, ci hanno chiamati per andare a riprendere subito a scuola i nostri figli.
Da allora…..NIENTE PIU’!
Da lunedì 12 ottobre nessuno (ASL, SCUOLA, COMUNE) ha provveduto a contattarci per comunicare se eravamo in isolamento preventivo o altro.
Da giorni teniamo, per puro senso civico, i nostri bambini a casa affrontando enormi difficoltà: non esistiamo per nessuno e, senza comunicazione ufficiale, molti di noi non possono assentarsi dal lavoro dovendo scegliere tra mantenere un impiego o lasciare da solo a casa un figlio di 8 anni.
Aggiungiamo che non si comprende quale protocollo si stia seguendo, visto che il bambino risultato positivo al tampone ha frequentato la classe solo fino a lunedì 5, quindi l’ultimo contatto risulta molto oltre le 48 ore. Anche di questo, però nessuno ci ha chiesto conto: neanche per stabilire la data dell’ultima frequentazione (fondamentale per decidere la durata di una eventuale quarantena o isolamento) abbiamo ricevuto telefonata dell’Asl.
Ci rendiamo conto del particolare momento che la nostra Comunità sta vivendo, non protestiamo per un tampone ancora non fatto o per un risultato che non arriva (magari!) ma perchè siamo totalmente dimenticati."

Per eventuali contatti telefonici: Angela Ficca 348.5672010

Questo non è il primo caso di una positività nelle scuole di Casciana Terme Lari, per saperne di più CLICCA QUI.

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It