Capannoli: raccolta differenziata, 'bell'idea ripartiamo dalle scuole'

CAPANNOLI. Riprende il percorso di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata. Si inizia dai più piccoli con giochi a tema

"L'anno appena trascorso - riporta una informativa comunale  - ci ha visti impegnati nell'esperienza sanitaria legata al Covid, con l'anno nuovo riprendiamo i progetti di educazione ambientale rivolti alle scuole ed ai cittadini. Dal primo gennaio ha preso avvio l'operatività del gestore unico del ciclo dei rifiuti in tutta l'area che rientra nell'Ato Toscana Costa che prevede che i servizi ambientali siano gestiti nella sua interezza da Geofor (raccolta porta a porta, spazzamento stradale, svuotamento cestini e così via)".
"In questo momento - continua la nota - è ancora più importante richiamare la cittadinanza alle regole ma anche far conoscere le eventuali modifiche rispetto ai servizi sul territorio" spiega l'assessore con delega alla raccolta differenziata Marco Cecconi".

 

"Abbiamo quindi ripreso dopo le festività natalizie con i progetti di educazione ambientale nelle scuole, partendo dagli asili nido e proseguendo nelle scuole dall'infanzia e nelle prime classi delle primarie - aggiunge la Sindaca Arianna Cecchini - il nostro Comune in pochissimo tempo ha raggiunto risultati eccellenti sulla raccolta differenziata, grazie alla collaborazione delle famiglie e di tutti i cittadini, e siamo convinti che la sensibilizzazione debba passare anche attraverso la scuola. Memory per i più piccoli, rebus, labirinti e altri giochi per i più grandi: rispettando rigorosamente le regole che il Comune di Capannoli si era dato quando ha avviato il porta a porta: Obiettivo65, ampiamente superato da quando è entrato in vigore il porta a porta."

 

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It