Calcinaia, investimento importante anche per riqualificare il campino delle Scuole Medie

CALCINAIA. Il Comune continua nel suo lavoro di ammodernamento degli spazi educativi del proprio territorio.

La Scuola Secondaria di I grado di S.Quasimodo di Fornacette presenta tra le sue pertinenze un vecchio impianto da gioco, separato dall’edificio scolastico con un’adeguata recinzione che necessita di un intervento risolutivo per dotare la Scuola, recentemente efficientata e ristrutturata, di un’ area moderna ed attrezzata per le attività didattiche motorie.

L’intenzione dell’Amministrazione però è stata quella di riqualificare quest’area non solo ad uso scolastico, ma anche di dotare la comunità di un nuovo spazio dedicato allo sport. L’intento è quello di offrire ai giovani un’area dove poter esercitare attività ginniche e sportive in assoluta sicurezza.

Il progetto, dell’ importo di 80.000 euro è stato redatto dagli uffici comunali e verrà finanziato con un contributo regionale per l’impiantistica sportiva del valore di 40.000 €, mentre i restanti 40.000 € saranno presi dai fondi propri dell’ente.

Lo studio di quest’opera è stato seguito di concerto dall’Assessore allo Sport Giulio Doveri e dall’Assessore ai Lavori Pubblici Maria Ceccarelli con il supporto prezioso, per la parte finanziaria, dell’Assessore al Bilancio Beatrice Ferrucci.

Il lavoro di ammodernamento che prenderà il via nel mese di Novembre, consiste nei seguenti, principali interventi:

1) risanamento della pavimentazione esistente con la sostituzione dell’asfalto con nuova

pavimentazione idonea per varie attività sportive;

2)adeguamento dei percorsi interni;

3)realizzazione di un idoneo impianto di illuminazione;

4) sistemazione della recinzione con ingresso pedonale.

Il Sindaco del Comune di Calcinaia, Cristiano Alderigi non nasconde la sua soddisfazione per questo nuovo intervento in procinto di partire: “Uno degli obbiettivi della nostra amministrazione – chiarisce il primo cittadino – è quello di garantire spazi più belli e attrezzati per le scuole proprio perché il futuro appartiene agli studenti che oggi si preparano ad affrontarlo.

E’ doveroso quindi fare in modo che i nostri ragazzi possano studiare e svolgere attività fisica in strutture efficienti e riqualificate.

Meglio ancora se, come in questo caso, un terreno facilmente accessibile dall’esterno possa essere sfruttato anche da altri giovani per svolgere attività fisica all’aperto. Grazie all’ulteriore finanziamento ricevuto faremo in modo che quest’area sia bella, accogliente e funzionale”.

O.R.

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It