22.8 C
Pisa
domenica 20 Giugno 2021

Bomba libera tutti? Il direttore commenta

“L’inizio della Fase 2, annunciata dal premier Conte, è stata a dir poco balbettante, sicuramente poco chiara e lacunosa. Un pastrocchio che ha messo in  ulteriore confusione la popolazione. Soprattutto ha disatteso le esigenze di quei milioni di lavoratori nei vari settori, che attendevano non certo il “libera tutti” ma “solo”  prescrizioni di sicurezza chiare, utili a ridare avvio alle libere professioni, soprattutto commercianti, barbieri, estetiste, ristoratori, albergatori,  e buona parte della filiera turistica,  che rischiano di pagare il prezzo più alto  per gli “zoppi” decreti appena sfornati”.

“Lo Stivale è assai lungo, così come distanti sono le isole, e il virus, come ben sappiamo, ha colpito duramente solo il Nord, Lombardia,  Piemonte e Veneto. Nonostante queste differenziazioni, tutti gli italiani hanno rispettato e sopportato pazientemente una “reclusione” pesantissima e probabilmente necessaria. Adesso però è giunto il momento di applicare un giusto distinguo tra zone ancora “pericolose” ed altre che di fatto sono a minimo rischio.
Ecco quindi, la “rivolta” delle associazioni di categoria, le ordinanze regionali, e quelle comunali che dal 4 Maggio, pur con le dovute precauzioni, daranno il via ad una sorta di necessaria, utilissima  e condivisibile “rivolta civile”.
Nella nostra Toscana avremo comunque vada, una situazione analoga, con qualche piccola eccezione da parte di qualche Comune, che non vuol rischiare evidentemente le reazione stizzita del “capo bastone”.

“Un’iniziativa che non è proprio piaciuta al primo ministro&co, che ha tuonato:  
Non ci sarà un piano rimesso a iniziative improvvide di singoli enti locali, ma basato su rilevazioni scientifiche. Iniziative che comportino misure meno restrittive non sono possibili, perché in contrasto con le norme nazionali, quindi sono da considerarsi illegittime”.
“Parole che lasciano presagire, più un contenuto politico, ovvero perdita di potere, che non un vero interesse per la comunità. Del resto, il decreto sulla fase 2 , impone l’obbligo di non muoversi oltre i confini della propria regione. In pratica dal 4 maggio in poi,  avremo il polso della situazione.  Di sicuro la nostra Amministrazione Regionale, ha fornito indicazioni chiarissime per evitare pericoli ulteriori. Pertanto cerchiamo di tornare a vivere un po’ più serenamente evitando un virus peggiore: il tracollo economico che aleggia sulle nostre teste”.

Doady Giugliano

 © Riproduzione riservata  

Ultime Notizie

Scontro tra due vetture, una si cappotta in Viale America

Pontedera. E' accaduto in prima serata l'incidente che ha visto coinvolte due autovetture.L'incidente è avvenuto lungo la strada che costeggia lo Scolmatore alla periferia...

Il rombo dei motori accende Casciana Terme

CASCIANA TERME. E' un ritorno alla normalità, alla vita, e il grande evento che si tiene in questo weekend a Casciana Terme ne è...

Tutte le regole della zona bianca

Da Lunedì 21 giugno la Toscana sarà in zona bianca, riportiamo di seguito tutte le regole da seguire in base al DL 65/2021:Spostamenti - Finisce...

Lavori e strada chiusa a Calcinaia

CALCINAIA. Divieto di transito in via Saffi dal 21 Giugno al 2 Luglio per consentire i lavori di riparazione dell'acquedotto. In una nota comunale si...

Pontedera, “Aria irrespirabile, al Villaggio occorrono immediati controlli”

PONTEDERA. "Aria irrespirabile: il problema non è solo a I Fabbri, servono subito controlli". E' quanto riportato in comunicato stampa dal gruppo politico di...

Vaccini: Valdera e Valdicecina, più del 50% della popolazione è vaccinato

Alta Val di Cecina e Valdera fanno segnare un dato importante a seguito delle somministrazione dei vaccini effettuati, nello specchietto che riportiamo a seguire...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...