28 C
Pisa
domenica 20 Giugno 2021

Bientina, ”quel sano vizio di sedersi al ristorante”, riapre l’Hosteria del Borgo

“Siamo ripartiti”, dice il numero uno del Centro Commerciale Naturale, I Love BientinaGabriele Gremigni.

“Gli esercizi del nostro comune rispondono bene alle richieste dell’utenza. La cosa più bella è che la clientela è tornata a frequentare con estremo entusiasmo i negozi del paese, le vendite iniziano gradualmente a decollare, ed un timido sorriso comincia a sbocciare nei volti degli addetti ai lavori.”

“Da parte nostra – dice Gremigni – non mancherà il sostegno attraverso piccoli ma significativi eventi che in collaborazione con l’amministrazione comunale metteremo in essere”.

Foto: interno ristorante

“Il nostro compito dice il presidente dell’associazione di Bientina, è quello di valorizzare il tessuto commerciale , se non possiamo adoperarci con il macro-evento come la Festa dei Commercianti per evitare eccessivo affollamento, lo faremo in tono ridotto ma con intrattenimenti a più riprese, dove i negozi potranno godere anche delle apertura fuori dai canonici orari.”

A tal proposito VTrend.it ha avvicinato per una breve intervista un ristorante della località che proprio domani lunedì 7, dopo un lungo periodo di chiusura causa covid riaprirà i propri battenti, è l’Hosteria del Borgo, situata nel borgo della Pieve nel cuore di Bientina.

Il locale è gestito da due ottimi cuochi, Luca e Arianna che raccontano:
“Io e Luca ci occupiamo entrambi della cucina. La nostra è una cucina semplice che si rifà alla tradizione toscana. Da noi i clienti possono trovare primi e secondi, di carne e di pesce”
“Il locale dispone di 80-100 posti nel giardino esterno privato, inoltre ci sono almeno una cinquantina di posti anche nella sala interna”.
“Come abbiamo affrontato il periodo della pandemia? Beh, dopo 5 anni di vita del locale, avevamo deciso di cominciare i lavori per l’ampliamento di questo, poi è arrivato il Covid destabilizzando tutto, abbiamo rimandato la decisione con molti punti interrogativi.
Ma quando abbiamo visto in piccolo spiraglio di ripartenza, la voglia di affrontate il futuro mettendoci in gioco, è stato quasi un fatto irresistibile e ci siamo detti: ‘o la va o la spacca’, non ci siamo fermati e abbiamo fatto il grande passo. 
Riapriamo finalmente lunedì, – dice Arianna – confortati dalla nostra clientela che nonostante gli impedimenti sanitari ci è stata sempre molto vicina. Le telefonate sono arrivate di continuo in questi mesi di non lavoro, adesso sono giunte per le prenotazioni, siamo fiduciosi”.
“Noi – concludono Arianna e Luca – ci mettiamo il cuore e l’anima nel nostro lavoro, è scritto anche in una targa che ci hanno regalato degli amici per il 5° compleanno dell’Hosteria. Il futuro?  Che Dio ce la mandi buona”.

Ultime Notizie

Rientro anticipato dal mare, gioca l’Italia: c’è chi chiede il maxi schermo a Ginestra

Il richiamo della Nazionale di Calcio italiana è più forte dell'ultimo scampolo di mare, tanto che si stanno già registrando incolonnamenti.In questi minuti si...

Covid a Pisa, Volterra e Valdera: domenica 26 giugno solo 6 casi

Le anticipazioni parziali sono giunte questa mattina grazie al presidente della Regione Toscana, di seguito riportiamo il dettaglio di quanto emerso nelle ultime 24...

Covid-19 in Toscana: il bollettino di oggi, domenica 20 giugno

COVID.19. 55 nuovi casi, età media 37 anni. I decessi sono 5. Questa l'estrema sintesi del bollettino sanitario diramato oggi, domenica 20 giugno, da...

Mezzi pubblici, capienza fino all’80 per cento. Al via lunedì

L'assessore ai trasporti Stefano Baccelli aggiorna sulla questione trasporti pubblici e annuncia:Da lunedì, con l’entrata della Toscana in zona bianca la capienza massima sui...

Addio al cavaliere Arzilli, storico ristoratore e ambasciatore del tartufo nel mondo

La città della Rocca piange la scomparsa di Dino Arzilli, patron e chef del ristorante Genovini.Se ne va l’uomo che ha portato i sapori...

In arrivo 15 attraversamenti pedonali luminosi

CASCINA. Fase conclusiva per altri quindici attraversamenti pedonali luminosi in varie frazioni del Comune. Uno strumento per far crescere la sicurezza stradale, in particolare...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...