23.3 C
Pisa
sabato 21 Maggio 2022

Antonello: Vù cumprà, chi li ferma? Il Direttore risponde

IL direttore risponde a cura di Doady Giugliano.

Rubrica settimanale in cui il nostro direttore di testata risponde alle diverse tematiche proposte dai nostri lettori

Sig, Direttore,  in queste settimane di clausura forzata si è parlato di tutto tranne di come si dovranno, se  lo concederanno, qualche vacanza marina. Mi spiego. Si parla di distanze nei Bagni e sugli arenili, ma a questo punto mi viene in mente un’altra pandemia, quella dei vu cumpra’. Chi sarà in grado di fermarli . Mettiamo poliziotti e militari assieme ai bagnini?  La prego mi risponda. Non vorrei assistere per la seconda volta (durante la quarantena erano liberi solo gli spacciatori che nessuno ha bloccato) alla discriminazione degli italiani.  

Attendo sue opinioni in merito. Grazie
Antonello Rossi da Pisa

La risposta del Direttore:

“Deluso dalla Stato, incavolato come e quanto le forze dell’ordine che hanno regole d’ingaggio  assurde  che non consentono di estirpare soprattutto  il cancro della droga, il timore per il futuro di un settore, quello turistico-balneare ed indotto, che è già al collasso.

In queste sue poche righe, caro Antonello,  si percepisce chiaramente tutto questo, ovvero  il suo stato d’animo. Un animo ferito,  più che dalla forzata chiusura, dal comportamento di un  governo (lo scrivo minuscolo) che non ha saputo approfittare delle città vuote, per ripulirle una buona volta da chi è stato accolto dai “buonisti” in nome di una solidarietà che invece molti altri veri profughi avrebbero meritato. Un governo che ha lasciato la guida del Paese in mano ai cosiddetti esperti in perenne contradizione tra loro.  Una scelta pilatesca che prosegue anche  in questa apparente “fase 2” priva di ogni pur minimo accenno di progettualità, tranne le continue promesse di aiuti economici che o non arriveranno mai o che se e quando arriveranno, sarà sempre troppo tardi per milioni di italiani ridotti sul lastrico.

Per tornare al suo quesito principale, ad oggi, nonostante le pittoresche trovate di qualche esercente disperato, non esistono regole precise per l’accesso e permanenza  negli  stabilimenti balneari , e neppure nelle spiagge libere che non potranno ovviamente beneficiare di libertà. Stesso dicasi di coloro che si metteranno in “cottura” sugli scogli. Insomma un caos inimmaginabile. Ammesso e non concesso che tutto vada per il meno-peggio, lei  ci ricorda che ci sono  migliaia di   venditori abusivi colored  che certamente non rinunceranno alla loro attività.

Chi  sarà in grado di tenerli a distanza di sicurezza? Tutto questo vanificherebbe ogni accorgimento messo in atto, obbligatoriamente dai gestori dei bagni, e di chi dovrà sorvegliare le spiagge libere. Per contenere un arrembaggio di questo genere, non basterebbe neppure l’Esercito. Si rischierebbe in questo caso di avere più controllori che controllati. Un quesito quest’ultimo che volentieri girerei ai SIGNORI ESPERTI scelti dal governo, che ci dovranno dire se e come comportarci in caso di invasione di campo dei  vu cumprà.  Forse ci diranno che loro possono toccarci in quanto non virulenti, e saremo costretti a crederci. Molto più probabilmente adotteranno la stessa tattica di chi li ha messi a libro paga (con i nostri danari). Se ne laveranno le mani. Pilato docet”

Ultime Notizie

Covid, altri 200 nuovi positivi tra Pisa e provincia

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla provincia di Pisa. I nuovi casi positivi sono 1.476 su 12.562 test...

“Una panchina blu per i diritti dei bambini”

Di seguito le dichiarazioni di Matteo Bagnoli e Gian Paolo Quercetani di Fratelli d'Italia. "ANCI insieme ad Unicef lanciano l'iniziativa #dirittincomune27maggio chiedendo alle amministrazioni comunali...

Cane smarrito, il disperato appello dei padroni

Per chi avesse notizie della cagnolina smarrita, può contattare la proprietaria al seguente recapito telefonico 346 609 0150. Isotta si è smarrita il 15 maggio...

Precipita dalle spallette da oltre 3 metri. Codice rosso

PISA. Cade delle spallette: trasportata al pronto soccorso in codice rosso per trauma cranico. Nella notte, intorno alle 02.50, una donna di 24 anni...

Oggi Volterra si immerge nel Comics

Prende il via la due giorni di festa che si terrà a Volterra questo fine settimana, nei giorni 21 e 22 maggio. VOLTERRA. Torna il...

Incidente in FiPiLi, traffico in tilt in direzione mare

L'incidente questa mattina. Il sinistro, la cui dinamica resta da chiarire, si è verificato tra lo svincolo di Pontedera e il bivio Pisa/Livorno in direzione...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Una raccolta fondi in memoria di Jacopo Varriale, deceduto nello schianto in FiPiLi

Deceduto nel tragico schianto in FiPiLi a soli 35 anni: per la famiglia di Jacopo è stata lanciata una raccolta fondi. Qui il link...

Morto guidando contromano in FiPiLi, polizia non trova il cellulare di Jacopo

Incidente mortale in FiPiLi, resta il giallo dell’ingresso contromano di Varriale. L’analisi del cellulare potrebbe fornire informazioni su quanto accaduto nella notte di sabato...

Tragico incidente, muore giovane. Lascia moglie e figlio

Drammatico incidente in FiPiLi all'alba: il giovane ha guidato per diversi chilometri contromano, poi lo schianto. E' venuto a mancare Jacopo Varriale, originario di San...

Muore storico ristoratore e fondatore del locale

Addio a uno storico ristoratore e fondatore del locale, molti i messaggi di cordoglio sui social: “gentilezza, allegria e passione”. SAN MINIATO – Il Ristorante...

Lacrime e dolore di una folla immensa ai funerali di “Jajo”

In centinaia per l'ultimo saluto a Jacopo Varriale. Ieri, nella chiesa di San Giovanni Evangelista a Santa Maria a Monte, sono state celebrate le esequie di Jacopo Varriale,...

Muore nota dottoressa

Lutto in Valdera, la nota neuropsichiatra aveva 91 anni. PONTEDERA – Si è spenta all’età di 91 anni la dottoressa Doretta Fabiani, medico neuropsichiatra con...